wrapper

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Messaggio del Vescovo per la GIORNATA DEL SEMINARIO 2018

In un mondo da amare e da servire
Ritrovare la gioia di chiamare

Carissimi Presbiteri e Diaconi, carissimi Fratelli e Sorelle,

Ho voluto richiamare il titolo del terzo capitolo della lettera pastorale per introdurmi nel messaggio per questa Giornata del Seminario dell’anno 2017-2018. Si usa dire che il Seminario è il “cuore” della Diocesi: non è un semplice modo di dire ma esprime la consapevolezza che, proprio per il servizio che svolge il Seminario all’interno della pastorale diocesana, giungono a maturazione quei germi di vocazione che il Signore fa sbocciare nelle varie comunità parrocchiali rendendole grembo fecondo. Perciò, non penso di esagerare se affermo che l’amore al Seminario è il termometro che misura l’amore di ciascuno e di ogni singola espressione della vita ecclesiale alla nostra Chiesa nel suo presente, ma soprattutto per il suo futuro. Il Seminario non è del Vescovo e nemmeno dei ministri ordinati: è della Chiesa diocesana e spetta a tutti amarlo e sostenerlo con la nostra incessante preghiera e con il nostro generoso aiuto.

Nel nostro Seminario compie il proprio cammino di fede e di discernimento vocazionale un gruppo di ottimi ragazzi guidati da tre presbiteri: don Franco Leo, don Sabino Mennuni, don Nicola de Ruvo e una Religiosa, suor Filomena, delle Suore Missionarie del Sacro Costato e di Maria SS.ma Addolorata. I numeri, è vero, non sono più quelli di una volta, come qualche anno fa, ma ciò non ci scoraggia, anzi ci invita a pregare e ci impegna a proporre ai giovani la chiamata sacerdotale come un ideale di vita bello e grande da sognare per il proprio futuro. Un gruppo di otto giovani sta compiendo il cammino di formazione agli Ordini Sacri presso il Seminario Regionale Teologico di Molfetta. Il più grande di loro, Michele Leonetti, della Parrocchia S. Nicola di Mira in Andria, è ormai prossimo agli Ordini Sacri.

Alla luce di quanto ho appena detto, vorrei ribadire a tutti che il Seminario non è “del Vescovo”, ma di tutta la Chiesa diocesana e dunque tutta la Comunità ecclesiale deve sostenerlo sia con la preghiera, come s’è detto, ma anche con l’aiuto concreto. Mantenere queste strutture oggi è diventato complicato e costoso. Ma un pizzico di generosità da parte di tutti renderà più facile al Seminario di sostenersi ed anche migliorare la qualità del servizio che offre, tenendo presenti le esigenze dei tempi che attraversiamo.

Mi affido dunque, con fiducia, alla sensibilità e alla generosità di tutti, e sono sicuro che non mancherà anche questa volta il segno della generosità di tutte le espressioni dell’intera comunità diocesana.
Per intercessione della Beata Vergine del Monte Carmelo, vi benedico di cuore nel Signore!

Andria, 3 dicembre 2017, 1ª Domenica di Avvento.

+ Luigi Mansi Vescovo

ALLEGATI:
Login to post comments

CONTATTI

Piazza Vittorio Emanuele II, 23

76123 - Andria (BT)

tel. | fax

0883/59 25 96 - 0883/59 30 32

e-mail: