wrapper

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Il Vangelo dei discepoli di Emmaus interpreta davvero stupendamente la nostra fede nei giorni della Pasqua. Siamo stati raggiunti dall’annuncio della Pasqua, però anche noi forse come i discepoli siamo un po' titubanti, timorosi, paurosi. Mentre crediamo, poi accade qualcosa e non crediamo più. Questa pagina del vangeli ci ricorda che la fede nasce, matura, si sviluppa, cresce dentro una comunità che celebra la sua fede. La fede non é un’avventura privata. La fede é un fatto eminentemente comunitario, di famiglia, di popolo. La fede nasce laddove c’é un pane che si spezza - “riconobbero Gesù allo spezzare il pane” - allora capirono: E’ risorto!

Anche noi spezziamo il pane sui nostri altari e anche i nostri occhi in quel momento si aprono perché si ripete quel gesto e anche noi come gli apostoli in quel momento, come i discepoli di Emmaus, riconosceremo il Signore ed esulteremo nella gioia dicendo: “Davvero il Signore é risorto!”.

Ed ora che é risorto, dov’é? Visto che non é più nella tomba, dov’è? E’ vivo! E’ presente in mezzo a noi, é presente e vivo proprio in quel pane che si spezza sull’altare. Ma non soltanto sull’altare, anche nel pane che si spezza nelle nostre case: il pane dell’Amore, il pane della condivisione, il pane del perdono, il pane della solidarietà, il pane della pazienza, se volessimo ripercorrere tutti i temi che abbiamo meditato durante la Quaresima, sarebbe davvero un bel ripasso…

Dov’é il Risorto? Il Risorto é laddove c’é un pane che si spezza; laddove c’é qualcuno che spezza il pane; laddove c’é qualcuno che vive l’Amore. Dov’é la Chiesa? Dentro le mura dei nostri edifici sacri? Può darsi, ce lo auguriamo. La Chiesa é laddove si spezza il pane. Per cui può accadere che noi dentro un luogo sacro potremmo anche non essere Chiesa. Il fatto di stare dentro un luogo sacro vuol dire tanto ma forse può anche non voler dir proprio niente. La Chiesa é laddove si spezza il pane, laddove si vive l’Amore. Per cui se nelle nostre case si spezza il pane del perdono e della solidarietà, allora c’é il Risorto. Se il nostro pane non si spezza perché si accumula e si ammassa nei nostri granai e non c’é lo sforzo dell’Amore, del perdono, della condivisione, allora vuol dire che il Venerdì Santo non é ancora finito, non é ancora passata l’ora della croce e della sofferenza per tanti nostri fratelli.

Carissimi, idealmente deponiamo questa nostra riflessione all’ingresso del sepolcro vuoto. Ecco, viviamo questi giorni della Pasqua con lo stupore addosso, con la gioia di aver scoperto questa verità per la nostra vita che dà spessore, grinta nuova al nostro vivere e al nostro sperare. Perciò i verbi della Pasqua non sono al passato “noi speravamo....”, ma al presente: noi speriamo, noi crediamo, noi amiamo. Oggi, qui, al presente!

BUONA PASQUA A TUTTI!!

Il vostro Vescovo

+ Luigi Mansi

Il calendario delle celebrazioni presiedute dal Vescovo nella Chiesa Cattedrale "S. Maria Assunta in Cielo" - Andria

Domenica 25 marzo 2018 | delle Palme e della Passione del Signore

Il Vescovo, alle ore 11:15, benedirà le palme e gli ulivi presso l’Oasi S. Francesco (Parrocchia S, Francesco d’Assisi – Andria), al termine della processione, dall’Oasi S. Francesco verso la chiesa Cattedrale, alle ore 11:30, presiederà la Santa Messa della Passione del Signore.

Mercoledì Santo 28 marzo 2018

ore 19:00 - Messa del Crisma. | Il Vescovo presiederà la celebrazione della Santa Messa Crismale con i presbiteri, diocesani e religiosi.

TRIDUO PASQUALE

Giovedì Santo 29 marzo 2018

ore 09:00 - Il Vescovo presiederà la celebrazione della Liturgia delle Ore con i Canonici del Capitolo Cattedrale e il Popolo di Dio.

ore 19:00 - Santa Messa nella Cena del Signore. | Il Vescovo presiederà la concelebrazione della Santa Messa e farà la lavanda dei piedi a dodici persone, in rappresentanza del Popolo di Dio. Al termine della celebrazione avrà luogo la traslazione del Santissimo Sacramento nella Cappella della reposizione.

ore 22:00 - Il Vescovo presiederà l’Adorazione Eucaristica.

Venerdì Santo 30 marzo 2018

ore 09:00 - Il Vescovo presiederà la celebrazione della Liturgia delle Ore con i Canonici del Capitolo Cattedrale e il Popolo di Dio.

ore 17:00 - Celebrazione della Passione del Signore. | Il Vescovo presiederà la Liturgia della Parola, l’Adorazione della Croce e il Rito della Comunione.

ore 19:30 - Processione dei Misteri, a partire dalla Chiesa Annunziata, il Vescovo presiederà il pio esercizio della Processione dei Misteri. In Piazza Vittorio Emanuele II (Piazza Catuma) rivolgerà la sua parola e la Benedizione.

Sabato Santo 31 marzo 2018

ore 9:00 - Il Vescovo presiederà la celebrazione della Liturgia delle Ore con i Canonici del Capitolo Cattedrale e il Popolo di Dio.

Veglia Pasquale

ore 21:00 - Il Vescovo presiederà la concelebrazione della Veglia di Pasqua, amministrerà il sacramento dell’iniziazione cristiana a un adulto catecumeno.

Domenica di Pasqua nella Risurrezione del Signore 1 Aprile 2018

Ore 11:30 - Il Vescovo presiederà la Santa Messa di Pasqua.

More in this category: « X Settimana Biblica Diocesana
Login to post comments

CONTATTI

Piazza Vittorio Emanuele II, 23

76123 - Andria (BT)

tel. | fax

0883/59 25 96 - 0883/59 30 32

e-mail: