wrapper

Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Domenica 2 Febbraio 2020 la Casa Accoglienza “S. Maria Goretti” della Diocesi di Andria ospiterà 20 diaconi permanenti, con le rispettive famiglie, dell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie accompagnati da don Vito Delcuratolo, responsabile diocesano della formazione dei diaconi, per vivere una giornata di preghiera, formazione e di conoscenza dei luoghi di esercizio della carità della nostra comunità ecclesiale.

I diaconi avranno modo di conoscere i servizi di carità che la Casa Accoglienza “S. Maria Goretti” della Diocesi di Andria presidio da anni dell’esercizio e servizio di Carità donato al prossimo, al povero, al forestiero.

I diaconi, inoltre, vivranno una esperienza di servizio nelle case famiglia e di accoglienza della Comunità “Migrantesliberi”, nata dalla esperienza della stessa Casa Accoglienza, condividendo con gli ospiti il pranzo presso le Case Famiglia e di Accoglienza della Comunità “Migrantesliberi”, presenti nella Città di Andria dove conosceranno le storie e i tanti volti dell’accoglienza. Sicuramente per i diaconi sarà un’esperienza che li porterà a diretto contatto con la carne viva dell’umanità sofferente e piagata dall’indifferenza e dall’abbandono. Un richiamo spirituale forte ai fondamentali della vocazione di diaconato così come ricorda il libro degli Atti degli Apostoli: «…mentre aumentava il numero dei discepoli, sorse un malcontento…, perché venivano trascurate le loro vedove nella assistenza quotidiana.. Allora i Dodici convocarono il gruppo dei discepoli e dissero: «Non è giusto che noi trascuriamo la parola di Dio per il servizio alle mense. Dunque, fratelli, tra di voi sette uomini di buona reputazione, pieni di Spirito e di sapienza, ai quali affideremo quest'incarico… Piacque questa proposta a tutto il gruppo ed elessero Stefano, uomo pieno di fede e di Spirito Santo, Filippo, Pròcoro, Nicànore, Timòne, Parmenàs e Nicola, un proselito di Antiochia. Li presentarono quindi agli apostoli i quali, dopo aver pregato, imposero loro le mani». (cfr. At 6,1-6).

Questo il programma della giornata:

ore 09:00: presso la Casa di Accoglienza, in via Quarti, 11 - Andria -, conoscenza dei vari servizi e testimoniane;

ore 11:30: celebrazione dell’Eucarestia, presieduta dal vescovo della Diocesi di Andria, Mons. Luigi Mansi; a seguire i diaconi si recheranno nelle case famiglia e di accoglienza per condividere il pranzo e trascorrere l’intero pomeriggio con gli ospiti.

ore 17:30: presso la Casa di Accoglienza “S. Maria Goretti” condivisione dell’esperienza di servizio vissuta.

Il volto di qualsiasi persona vivente, esprime una verità unica, irripetibile e originale. Il volto di una persona è una piccola tessera, che compone il puzzle meraviglioso dell’umanità. Il volto disarma ogni tipo di distanza. Il volto è il luogo dove l’umanità si incontra per la costruzione di legami relazionali, fondando una interpretazione della realtà antropocentrica anziché indifferente, consumistica, anonima e sconosciuta.

Don Geremia Acri - Resp. Casa Accoglienza

Login to post comments

CONTATTI

Piazza Vittorio Emanuele II, 23

76123 - Andria (BT)

tel. | fax

0883/59 25 96 - 0883/59 30 32

e-mail: