wrapper

Cena solidale a “La Guardiola”

Cena solidale a “La Guardiola”: la Caritas propone una serata con in tavola i prodotti frutto dei progetti di inclusione promossi in Diocesi

Partono giovedì 1° agosto una serie di eventi di animazione tesi a promuovere la nuova progettualità che la Caritas diocesana insieme alla Pastorale Giovanile intende portare avanti nei prossimi anni, ovvero la rifunzionalizzazione de “La Guardiola”, l’antica residenza estiva dei Vescovi di Andria, che si candida a diventare il luogo dell’aggregazione giovanile, della formazione e dell’accoglienza.
La riflessione nasce a seguito delle esortazioni contenute nelle ultime 2 lettere pastorali del nostro Vescovo, che ha richiamato la Chiesa Locale ad interessarsi dei giovani, in sintonia con la Chiesa Universale, che l’anno scorso ha vissuto proprio un Sinodo specifico sui giovani e la conseguente esortazione apostolica del Papa Francesco “Cristus Vivit”.

L’impegno assunto è stato quello di offrire ai giovani la possibilità di esprimersi ed essere protagonisti all’interno delle comunità per dare alla Chiesa stessa un volto giovane, nuovo, creativo. Pertanto la Caritas diocesana intende porre un’opera segno che possa esprimere nel concreto l’attenzione della Chiesa al mondo giovanile: la proposta è quella di ridare vita ad un luogo diocesano, affinché possa rigenerarsi come Centro per la cura pastorale dei giovani, con diverse funzioni.

In primis una funzione sociale e aggregativa, ovvero intendere la Guardiola come luogo di riferimento dei giovani per incontri, momenti formativi e spirituali, ma anche come spazio creativo per le varie espressioni giovanili quali la musica, il teatro, l’arte, lo spettacolo. Una seconda funzione vuole essere quella dell’accoglienza, nella prospettiva di offrire alloggi a quanti necessitano, utilizzando le camere poste al piano superiore, e allo stesso tempo prevedere l’ospitalità per un turismo solidale.

Tale concezione della struttura fa scaturire un terzo obiettivo: creare opportunità di lavoro per alcuni giovani in un’ottica di sostenibilità nel tempo dell’opera. E da ultimo, non meno importante, la possibilità di recuperare una struttura storica quale segno della cura dell’ambiente che non cede all’abbandonato e al degrado.

Il tempo dell’estate diventa l’occasione per far conoscere a tutti questa realtà attraverso alcune serate con diversi eventi. La prima in calendario è prevista per giovedì 1° agosto alle ore 21,00 presso La Guardiola (contrada Santa Barbara, da via SS. Salvatore, s.p. 43 Andria - Troianello Montegrosso a 5 km dal centro abitato) in cui è stata organizzata una cena solidale con i prodotti realizzati nei vari progetti di inclusione sociale presenti in Diocesi come il progetto “Senza Sbarre”, il “Forno di Comunità” e l’“Orto Sociale” della Coop. Sant’Agostino, la bottega “Filomondo”, e alcune aziende che adottano la bioagricoltura. La serata sarà allietata dal gruppo musicale “Stasera che sera”, un viaggio nella musica italiana con i brani più popolari dei più famosi artisti.

Il ricavato della cena (25,00 €) sarà devoluto interamente al progetto “La Guardiola”, già finanziato dai fondi CEI 8x1000 all’interno della progettualità di Caritas Italiana.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione al numero 328/2328124, e-mail: 

Prossimi appuntamenti del programma “La Guardiola in festa” sono previsti giovedì 8 agosto, con l’osservatorio astronomico, e martedì 30 agosto con il concerto del “Starligth Quartet”.

Read more

Cena solidale a “La Guardiola”

Cena solidale a “La Guardiola”: la Caritas propone una serata con in tavola i prodotti frutto dei progetti di inclusione promossi in Diocesi

Partono giovedì 1° agosto una serie di eventi di animazione tesi a promuovere la nuova progettualità che la Caritas diocesana insieme alla Pastorale Giovanile intende portare avanti nei prossimi anni, ovvero la rifunzionalizzazione de “La Guardiola”, l’antica residenza estiva dei Vescovi di Andria, che si candida a diventare il luogo dell’aggregazione giovanile, della formazione e dell’accoglienza.
La riflessione nasce a seguito delle esortazioni contenute nelle ultime 2 lettere pastorali del nostro Vescovo, che ha richiamato la Chiesa Locale ad interessarsi dei giovani, in sintonia con la Chiesa Universale, che l’anno scorso ha vissuto proprio un Sinodo specifico sui giovani e la conseguente esortazione apostolica del Papa Francesco “Cristus Vivit”.

L’impegno assunto è stato quello di offrire ai giovani la possibilità di esprimersi ed essere protagonisti all’interno delle comunità per dare alla Chiesa stessa un volto giovane, nuovo, creativo. Pertanto la Caritas diocesana intende porre un’opera segno che possa esprimere nel concreto l’attenzione della Chiesa al mondo giovanile: la proposta è quella di ridare vita ad un luogo diocesano, affinché possa rigenerarsi come Centro per la cura pastorale dei giovani, con diverse funzioni.

In primis una funzione sociale e aggregativa, ovvero intendere la Guardiola come luogo di riferimento dei giovani per incontri, momenti formativi e spirituali, ma anche come spazio creativo per le varie espressioni giovanili quali la musica, il teatro, l’arte, lo spettacolo. Una seconda funzione vuole essere quella dell’accoglienza, nella prospettiva di offrire alloggi a quanti necessitano, utilizzando le camere poste al piano superiore, e allo stesso tempo prevedere l’ospitalità per un turismo solidale.

Tale concezione della struttura fa scaturire un terzo obiettivo: creare opportunità di lavoro per alcuni giovani in un’ottica di sostenibilità nel tempo dell’opera. E da ultimo, non meno importante, la possibilità di recuperare una struttura storica quale segno della cura dell’ambiente che non cede all’abbandonato e al degrado.

Il tempo dell’estate diventa l’occasione per far conoscere a tutti questa realtà attraverso alcune serate con diversi eventi. La prima in calendario è prevista per giovedì 1° agosto alle ore 21,00 presso La Guardiola (contrada Santa Barbara, da via SS. Salvatore, s.p. 43 Andria - Troianello Montegrosso a 5 km dal centro abitato) in cui è stata organizzata una cena solidale con i prodotti realizzati nei vari progetti di inclusione sociale presenti in Diocesi come il progetto “Senza Sbarre”, il “Forno di Comunità” e l’“Orto Sociale” della Coop. Sant’Agostino, la bottega “Filomondo”, e alcune aziende che adottano la bioagricoltura. La serata sarà allietata dal gruppo musicale “Stasera che sera”, un viaggio nella musica italiana con i brani più popolari dei più famosi artisti.

Il ricavato della cena (25,00 €) sarà devoluto interamente al progetto “La Guardiola”, già finanziato dai fondi CEI 8x1000 all’interno della progettualità di Caritas Italiana.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione al numero 328/2328124, e-mail: 

Prossimi appuntamenti del programma “La Guardiola in festa” sono previsti giovedì 8 agosto, con l’osservatorio astronomico, e martedì 30 agosto con il concerto del “Starligth Quartet”.

Read more

Inaugurazione della mostra di pittura inclusiva "VISIBILE"

Inaugurazione della mostra di pittura inclusiva “VISIBILE” progetto della Caritas Diocesana

Giovedì 20 Giugno 2019 in via De Nicola 15 ad Andria, sarà inaugurata la mostra “Visibile”. Le opere sono frutto del lavoro di due laboratori di pittura inclusiva che si sono svolti a Minervino Murge in collaborazione con l’ass. “L’Intrattino Rosso” e a Canosa di Puglia con la partecipazione dell’ass. ”Gruppo Amici S. Sabino” presso l’Oasi Minerva. I laboratori sono stati anche la sperimentazione una nuova forma di catechesi rivolta a giovani diversamente abili attraverso l’uso dell’arte, quella che papa Francesco nell’Esortazione apostolica Evangelii Gaudium ha chiamato la “via pulchritudinis” ovvero l’annuncio del Vangelo attraverso la bellezza. Il tema di questo laboratorio-catechesi chiamato “Visibile” è stato la Custodia del Creato: a partire dal Cantico delle Creature di San Francesco per giungere a riscoprire se stessi oggi protagonisti e artefici di questa creazione. Le due esperienze su Minervino e Canosa seguono una precedente progettazione svoltasi ad Andria a margine dell’anno giubilare della Sacra Spina, dove presso la Coop. Trifoglio e l’Unitalsi si svolsero nel 2017 due laboratori con la stessa metodologia, aventi come tema “Le ferite dell’uomo”.

La mostra conclusiva fu realizzata nei locali che oggi sono adibiti a Museo Diocesano, che all’epoca rappresentarono una prova generale in anticipazione di quella che è oggi la funzione di quel sito.

La mostra della nuova progettazione “Visibile” di quest’anno, farà da apripista a un nuovo luogo pastorale di futuro riferimento per la nostra Diocesi: la nuova sede della Caritas Diocesana in via De Nicola n. 15, sede già pronta e che nei prossimi mesi vedrà l’apertura ufficiale.

La mostra Visibile 2019 sarà dunque l’occasione non solo per riflettere sui temi della Custodia del Creato attraverso l’arte, ma anche per incominciare a familiarizzare con questo nuovo luogo adibito a svolgere una funzione attenta agli ultimi delle nostre comunità. L’esposizione di arte contemporanea, realizzata grazie ai fondi CEI 8x1000, è stata allestita dai maestri d’arte Daniele Geniale e Tomas Di Terlizzi raccogliendo gli elaboratoti prodotti dai giovani partecipanti ai due laboratori. L’auspicio è quello di ricreare la mostra nelle città di Canosa e Minervino durante l’estate nei prossimi mesi.

La mostra VISIBILE sarà aperta dal 20 al 30 Giugno dalle ore 18 alle ore 21,00. Durante la mattina sarà aperta solo su prenotazione.

La Caritas Diocesana invita in particolar modo la partecipazione di adolescenti e giovani e dei gruppi parrocchiali che negli stessi giorni vivranno l’esperienza dell’oratorio estivo: potrebbe diventare l’occasione per una buona uscita tematica all’interno delle giornate oratoriali.

Per informazioni

e-mail

tel.: 328/4517674

Read more

CONTATTI

Piazza Vittorio Emanuele II, 23

76123 - Andria (BT)

tel. | fax

0883/59 25 96 - 0883/59 30 32

e-mail: