wrapper

Il nuovo numero del giornale "Insieme"

“Respirare la verità delle storie buone”
Il nuovo numero del giornale “Insieme”

E’ disponibile presso le parrocchie e le librerie di Andria, Canosa e Minervino Murge, il numero di febbraio del periodico diocesano “Insieme” che si apre con una riflessione del Vescovo Mons. Luigi Mansi sull’importanza della Parola di Dio che “insieme all’Eucarestia sono i doni più preziosi che il Signore Risorto ha lasciato alla sua Chiesa”.
Il 2 febbraio si celebra la 42 Giornata per la Vita e il giornale riporta il Messaggio del Consiglio Episcopale Permanente. “La vita – scrivono i Vescovi – non è un oggetto da possedere o un manufatto da produrre, ma una promessa di bene a cui possiamo partecipare decidendo di aprirle le porte”.

A sostegno invece della XXVIII Giornata del Malato, che si celebra il prossimo 11 febbraio, il periodico diocesano riporta la toccante ed edificante testimomenianza, pubblicata recentemente su “La Gazzetta del Mezzogiorno” di un giornalista disabile, Michele Pacciano. “Ho una tetraparesi e guardo il mondo dall’alto di una carrozzina. L’handicap – scrive il dott. Pacciano – mi ha insegnato a ritrovare ogni mattina l’essenzialità del vivere. Non ho bisogno di avere le scarpe firmate o il rolex per poter dare senso alla mia giornata, amo le macchine ma guido una carrozzina elettrica e non mi struggo per non avere una Ferrari o una Porsche. La vita mi piace godermela e ringrazio Dio per la mia disabilità”.

Accanto alla testimonianza del giornalista Pacciano risulta molto interessante anche la testimonianza di Sara Ben Rachet originaria di Andria e volontaria Caritas da quattro anni a Djibouti, un piccolo Stato del Corno d’Africa. “Sono arrivata in questo paese – scrive Sara - con il desiderio e la speranza di aiutare i bambini di strada che, con il passare del tempo, sono divenuti in realtà i miei maestri di vita in quanto mi hanno insegnato a dare il giusto valore alle cose, mi hanno mostrato la forza dirompente di un sorriso sincero e mi dimostrano quotidianamente quanto può essere prezioso ed efficace un gesto di affetto, di amore, di perdono, di fratellanza e di carità. Mi hanno insegnato ad essere felice”. Le parole di Michele e Sara non ci lasciano indifferenti e fanno davvero bene alla nostra mente e al nostro cuore.
Alla luce del programma pastorale, incentrato sul tema del “prendersi cura”, alcune pagine di ogni numero del periodico sono riservate a realtà presenti sul territorio che offrono servizi a favore soprattutto dei più deboli. In particolare, in questo numero, l’Associazione Volontari Ospedalieri racconta i 10 anni di generoso servizio agli ammalati ricoverati presso l’Ospedale “Lorenzo Bonomo”.
Il giornale “Insieme” si conferma così nella sua finalità di seminare il bene e far conoscere storie buone. Nel Messaggio per la prossima Giornata delle Comunicazioni Sociali, Papa Francesco incoraggia a far sì che “di fronte al propagarsi di racconti falsi e malvagi, la comunicazione parli di noi e del bello che ci abita, aiutando a ritrovare le radici e la forza per andare avanti insieme”. Abbiamo bisogno, è l’esortazione del Santo Padre, di respirare la verità e la bellezza delle storie buone.

Ma questo numero del giornale riporta anche interessanti temi di attualità come la ludopatia, il rapporto tra giovani e mondo digitale, la mafia che mette sotto scacco le nostre città, i cambiamenti climatici e il razzismo.
Non mancano, inoltre, le pagine dedicate alle iniziative promosse dalle comunità parrocchiali e dagli uffici pastorali. Viene inoltre descritto il cammino verso la XVII Assemblea diocesana elettiva di Azione Cattolica che vivremo il prossimo 15 febbraio.

Continua, con l’inserto centrale interamente a colori, la presentazione dell’enciclica di Papa Francesco sul rispetto per il creato, “Laudato Sì”, mentre la rubrica “Alla scuola del magistero sociale della Chiesa” illustra il principio di sussidiarietà.

Altre copie del giornale, che sarà on line nel sito della diocesi a partire da giovedì 6 febbraio, sono disponibili presso la Curia Vescovile.

Don Gianni Massaro
Capo Redattore del giornale “Insieme”

Read more

Il numero di Gennaio del giornale "Insieme"

Con l’inizio del mese di gennaio, è disponibile presso le parrocchie e librerie di Andria, Canosa e Minervino Murge il nuovo numero del periodico diocesano “Insieme”.
In apertura di questo numero del mensile, il Vescovo, Mons. Luigi Mansi si sofferma a leggere e commentare alcuni passaggi del Messaggio di Papa Francesco per la 53 Giornata Mondiale della Pace celebrata il 1° gennaio scorso. “Vorrei sottolineare – scrive Mons. Mansi – innanzitutto il fatto che nei vari titoli il Papa ripete costantemente la parola cammino. La pace non è qualcosa che arriva da sé, è una ricerca appassionata che non può non essere ricca di speranza. Si tratta di credere – prosegue il Vescovo – nella possibilità della pace, di credere che l’altro ha il nostro stesso bisogno di pace. Non si ottiene la pace se non la si spera”.
Recentemente la Chiesa locale ha vissuto un evento di grazia e di gioia con l’ordinazione diaconale di due giovani seminaristi che si raccontano descrivendo le proprie ansie ma soprattutto i propri sentimenti di fiducia in Dio.

A seguito degli atti di violenza verificatisi nella città di Canosa, il Vescovo e i sacerdoti, attraverso un comunicato stampa, chiedono alle autorità competenti e alle istituzioni pubbliche di mettere in atto azioni più efficaci di contrasto all’illegalità e sollecitano la comunità cittadina ad assumere un atteggiamento di responsabilità e coscienza civica denunciando eventuali atti delinquenziali alle competenti autorità.

Non mancano le pagine dedicate alle diverse iniziative promosse dagli uffici pastorali: la Domenica della Parola, il Seminario di Formazione Liturgica, la Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani, gli Incontri di Formazione per i Catechisti. La Caritas diocesana racconta, invece, le iniziative di solidarietà, promosse in diocesi, a sostegno dell’Albania segnata, lo scorso 26 novembre, da una forte scossa di terremoto che ha provocato morte e distruzione.

La vivacità dell’azione pastorale in diocesi è data anche dalle qualificate proposte formative promosse dalle associazioni e aggregazioni laicali. Ed è così che in questo numero del giornale l’AC, il MEIC, il MSAC, l’AIMC e l’AGE descrivono le diverse iniziative vissute.
Alla luce del programma pastorale, incentrato sul tema del “prendersi cura”, alcune pagine di ogni numero del periodico sono riservate a realtà presenti sul territorio che offrono servizi a favore soprattutto dei più deboli. In particolare, in questo numero, l’Associazione “Camminare Insieme” racconta i 30 anni di volontariato a servizio della diversabilità e la Cooperativa “Trifoglio” descrive invece i numerosi servizi che da oltre 20 anni eroga, nella città di Andria, a favore di chi vive situazioni di disagio, ringraziando tutti gli operatori che nonostante la grande difficoltà economica per le note vicende comunali, sono quotidianamente al loro posto sempre pronti a tendere una mano a tutti.
Ampio spazio viene dedicato alla presentazione di alcuni libri nonché di esperienze significative vissute da alcuni giovani.

Continua, con l’inserto centrale interamente a colori, la presentazione dell’enciclica di Papa Francesco sul rispetto per il creato, “Laudato Sì”, mentre la rubrica “Alla scuola del magistero sociale della Chiesa” illustra il principio di solidarietà.

Altre copie del giornale, che sarà on line nel sito della diocesi a partire da martedì 7 gennaio, sono disponibili presso la Curia Vescovile.

Don Gianni Massaro
Capo Redattore del giornale “Insieme”

Read more

Il numero di dicembre del giornale “Insieme”

E’ disponibile in tutte le parrocchie e le librerie di Andria, Canosa e Minervino Murge il numero di dicembre del periodico diocesano “Insieme”. A pochi giorni dal Santo Natale il giornale riporta, in primo luogo, la riflessione del Vescovo Mons. Luigi Mansi che sottolinea il legame che vi è tra il mistero del Natale e la parabola, su cui è incentrata la Lettera Pastorale di quest’anno, del Buon Samaritano. Questa, scrive il Vescovo “altro non è che il racconto, appunto in parabola, di ciò che Dio ha fatto per noi uomini. Ci ha visti feriti dalle conseguenze del peccato ma non ci è passato accanto restando indifferente, come fanno nella parabola il sacerdote e il levita. Lui, il Signore si è fatto uno di noi, ha assunto la nostra carne umana e si è preso cura di noi”.

Il tema dell’incarnazione del Signore ha avuto molteplici espressioni anche nell’arte e il giornale analizza le opere presenti presso il Museo Diocesano a partire dalla stupenda tela di Corrado Giaquinto raffigurante la natività e il bel presepe ligneo quattrocentesco, attribuito ad un anonimo maestro abruzzese.

Non mancano le pagine dedicate alle iniziative promosse dalle parrocchie e dagli uffici pastorali. In particolare l’ufficio di pastorale sociale, in vista delle prossime elezioni regionali e comunali, scrive una lettera indirizzata ai fedeli della diocesi invitandoli a “porre attenzione ai suddetti appuntamenti e ad arrivare preparati per un responsabile esercizio del proprio diritto – dovere di voto”.
L’ufficio catechistico descrive i primi incontri del corso di formazione sulla pratica dell’inclusione di ragazzi autistici che vede la partecipazione attenta ed entusiastica di numerosi catechisti mentre l’ufficio liturgico presenta un sussidio per vivere al meglio il tempo dell’Avvento.

La parrocchia di San Riccardo illustra, invece, le necessità, presentate al commissario Prefettizio di Andria, per rendere più vivibile il quartiere.

Tra i temi dedicati all’attualità, molto interessanti risultano le riflessioni sulla vita prenatale e sul fine vita nonché sul rapporto tra i giovani e i social network.

Il ricordo di Suor Margherita di Schiena, di origini andriesi, barbaramente trucidata in Congo il 25 novembre 1964 e le testimonianze di religiosi che hanno celebrato recentemente il 50° anniversario della propria consacrazione, arricchiscono questo numero del periodico diocesano.

Nelle pagine dedicate alle associazioni laicali ritroviamo l’intervista all’assistente generale di Azione Cattolica e il racconto del Convegno Nazionale del Meic svoltosi recentemente sul tema “La pace è ogni passo”.
Continua, con l’inserto centrale interamente a colori, la presentazione dell’enciclica di Papa Francesco sul rispetto per il creato, “Laudato Sì”, mentre la rubrica “Alla scuola del magistero sociale della Chiesa” illustra il principio del bene comune.

Altre copie del giornale, che sarà on line nel sito della diocesi a partire da lunedì 9 dicembre, sono disponibili presso la Curia Vescovile.

Don Gianni Massaro
Capo Redattore del giornale "Insieme"

Read more

Il numero di novembre di “Insieme”

E’ disponibile in tutte le parrocchie nonché in diverse librerie di Andria, Canosa e Minervino Murge, il numero di novembre del periodico diocesano “Insieme” che riporta, in primo luogo, sintesi e immagini del recente Convegno Ecclesiale Diocesano. Così scrive Mons. Mansi, Vescovo di Andria: “E’ stato davvero bello ed entusiasmante vedersi in tanti (parliamo di oltre 700 presenze in ciascuna delle prime due serate) che si sono messe in atteggiamento di attento ascolto e di profonda riflessione. Non resta ora – prosegue Mons. Mansi – che augurarci di vedere la nostra Chiesa incamminarsi decisamente sulla strada del Vangelo per fare di noi tutti dei “buoni samaritani” di fronte alle immense povertà che ci circondano e darci la gioia di vedere la nostra Chiesa diventare ogni giorno di più e con il fattivo impegno di tutti, locanda che accoglie ogni povertà con amore incondizionato e fattiva dedizione di vero sapore evangelico”.

Il giornale presenta anche le prossime iniziative promosse dai vari uffici pastorali, legate alla Giornata Mondiale dei poveri, alla Domenica della Parola di Dio, recentemente istituita da Papa Francesco, o finalizzate al prendersi cura soprattutto dei più deboli e bisognosi.

Risultano così molto interessanti le pagine dedicate alla catechesi inclusiva, alla cura degli ammalati, all’accoglienza dei migranti e all’attenzione verso il mondo giovanile.
Spazio anche alle parrocchie con la descrizione di momenti particolari nonché della gioia che i parrocchiani di “S. Maria Assunta” di Minervino stanno vivendo nel vedere un proprio figlio giocare e affermarsi sempre più in serie A. Si tratta del giovane Gaetano Castrovilli, giocatore ormai titolare nella “Fiorentina” e che ha cominciato a scalciare la palla proprio presso l’Oratorio della parrocchia. Un ragazzo che torna periodicamente nella sua Minervino perché non dimentica che lì tutto ha avuto inizio.

Non mancano le pagine dedicate ai temi di attualità. Ampio risalto viene dato al tema del suicidio medicalmente assistito con una attenta analisi della storica sentenza della Corte Costituzionale. Viene, inoltre presentato l’itinerario formativo sull’amministrazione della città, promosso dal Forum di formazione all’impegno sociale e politico. Un percorso di dieci lezioni per cominciare o ricominciare (per chi non ha mai smesso) a sognare una città migliore che promuove e valorizza il bene comune.

L’inserto centrale, interamente a colori, è dedicato al primo capitolo dell’enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco sul rispetto per il creato. Nel documento programmatico per l’anno 2019 – 2020 dal titolo “Si prese cura di lui”, il Vescovo Mons. Mansi mette in evidenza che la cura delle persone è inseparabile dalla custodia del creato e che un uso utilitaristico delle cose porta inevitabilmente a vivere mere relazioni utilitaristiche tra gli uomini stessi.

Altre copie del giornale sono disponibili presso la Curia Vescovile e sarà on line nel sito della diocesi a partire da lunedì 4 novembre.

Don Gianni Massaro
Capo Redattore del giornale “Insieme”

Read more

CONTATTI

Piazza Vittorio Emanuele II, 23

76123 - Andria (BT)

tel. | fax

0883/59 25 96 - 0883/59 30 32

e-mail: