wrapper

3^ Giornata mondiale dei Poveri

Domenica, 17 novembre 2019 sarà celebrata la 3^ giornata mondiale dei Poveri con il messaggio di Papa Francesco “La speranza dei poveri non sarà mai delusa” (Sal 9, 19): un invito a “restituire la speranza perduta dinanzi alle ingiustizie, sofferenze e precarietà della vita”.

Anche nel nostro contesto le forme di povertà sono aumentate e diversificate. Ma il povero continua ad avere sempre lo stesso tratto: Egli è colui che “confida nel Signore”, e Dio è colui che “ascolta”, “interviene”, “protegge”, “difende”, “riscatta”, “salva”. La Chiesa, la comunità dei discepoli di Cristo, è in continuità con il suo ministero e si fa artefice della costruzione del Regno dei Cieli per questo papa Francesco ricorda che Gesù “ha inaugurato, ma ha affidato a noi, suoi discepoli, il compito di portarlo avanti, con la responsabilità di dare speranza ai poveri. È necessario, soprattutto in un periodo come il nostro, rianimare la speranza e restituire fiducia” (Papa Francesco).

Ricorda il santo Padre ricordando che “I poveri hanno bisogno delle nostre mani per essere risollevati, dei nostri cuori per sentire di nuovo il calore dell’affetto, della nostra presenza per superare la solitudine. Hanno bisogno di amore, semplicemente” e “a volte basta poco per restituire speranza: basta fermarsi, sorridere, ascoltare”. “I poveri sono persone a cui andare incontro”!
Sulla scorta di queste indicazioni di papa Francesco e la lettera pastorale del nostro vescovo Luigi come Caritas diocesana, organismo pastorale del vescovo, desideriamo vivere e aiutare a vivere la prossimità agli ultimi, agli esclusi, agli emarginati ed impoveriti, come persone, come fratelli.

Domenica, 17 ci sarà un open day aperto a tutti presso la sede della Caritas diocesana in Via E. De Nicola, 15 dalle 10.00 alle 13,00 e dalle 17.00 alle 21.00. Volontari vi accoglieranno per:

  • Bere un caffè, un thè o una tisana del Commercio Equo e Solidale;
  • Conoscere alcuni progetti promossi dalla Caritas diocesana;
  • Raccogliere segnalazioni, suggerimenti, idee (World caffè).

Info e comunicazioni: 0883.884824 | 328.4517674 | | facebook: Caritas diocesana di Andria

Il Direttore della Caritas Diocesana
Don Mimmo Francavilla

Read more

3^ Giornata mondiale dei Poveri

Domenica, 17 novembre 2019 sarà celebrata la 3^ giornata mondiale dei Poveri con il messaggio di Papa Francesco “La speranza dei poveri non sarà mai delusa” (Sal 9, 19): un invito a “restituire la speranza perduta dinanzi alle ingiustizie, sofferenze e precarietà della vita”.

Anche nel nostro contesto le forme di povertà sono aumentate e diversificate. Ma il povero continua ad avere sempre lo stesso tratto: Egli è colui che “confida nel Signore”, e Dio è colui che “ascolta”, “interviene”, “protegge”, “difende”, “riscatta”, “salva”. La Chiesa, la comunità dei discepoli di Cristo, è in continuità con il suo ministero e si fa artefice della costruzione del Regno dei Cieli per questo papa Francesco ricorda che Gesù “ha inaugurato, ma ha affidato a noi, suoi discepoli, il compito di portarlo avanti, con la responsabilità di dare speranza ai poveri. È necessario, soprattutto in un periodo come il nostro, rianimare la speranza e restituire fiducia” (Papa Francesco).

Ricorda il santo Padre ricordando che “I poveri hanno bisogno delle nostre mani per essere risollevati, dei nostri cuori per sentire di nuovo il calore dell’affetto, della nostra presenza per superare la solitudine. Hanno bisogno di amore, semplicemente” e “a volte basta poco per restituire speranza: basta fermarsi, sorridere, ascoltare”. “I poveri sono persone a cui andare incontro”!
Sulla scorta di queste indicazioni di papa Francesco e la lettera pastorale del nostro vescovo Luigi come Caritas diocesana, organismo pastorale del vescovo, desideriamo vivere e aiutare a vivere la prossimità agli ultimi, agli esclusi, agli emarginati ed impoveriti, come persone, come fratelli.

Domenica, 17 ci sarà un open day aperto a tutti presso la sede della Caritas diocesana in Via E. De Nicola, 15 dalle 10.00 alle 13,00 e dalle 17.00 alle 21.00. Volontari vi accoglieranno per:

  • Bere un caffè, un thè o una tisana del Commercio Equo e Solidale;
  • Conoscere alcuni progetti promossi dalla Caritas diocesana;
  • Raccogliere segnalazioni, suggerimenti, idee (World caffè).

Info e comunicazioni: 0883.884824 | 328.4517674 | | facebook: Caritas diocesana di Andria

Il Direttore della Caritas Diocesana
Don Mimmo Francavilla

Read more

Riprende la pubblicazione del giornale "Insieme"

Riprende la pubblicazione del giornale “Insieme”
Le novità del periodico diocesano

Dopo la pausa estiva, con l’inizio del nuovo anno pastorale, riprende la pubblicazione del periodico diocesano “Insieme” che riporta alcune novità e una nuova veste grafica.

Le pagine del giornale raccontano e alimentano, in primo luogo, la vitalità e lo slancio apostolico della chiesa locale, sottolineando eventi e realtà dove il Vangelo e il bene trionfano. Maggiore spazio viene pertanto riservato agli uffici pastorali, parrocchie e aggregazioni laicali per fare in modo che “Insieme”, integrato con gli altri social diocesani, sia sempre più la voce del Vescovo e della Chiesa locale. La comunicazione è oggi più che mai fondamentale e rinunciare come diocesi a canali propri di comunicazione significa rischiare l’irrilevanza ed esporsi anche al rischio di dare spazio a chi potrebbe utilizzare la carta stampata per diffondere solo notizie false o cattive. Non mancheranno certamente, in ogni numero, fatti di cronaca e temi di attualità descritti sempre attraverso un’informazione attenta alla verità della notizia e della dignità della persona a cui si rivolge.

Tra le novità di quest’anno segnalo la rubrica “Alla scuola del Magistero sociale della Chiesa”, curata da Leo Fasciano, che prende spunto dalla Lettera Pastorale del nostro Vescovo “Si prese cura di lui…” centrata sulla nota parabola del “Buon samaritano”. Nella lettera il Vescovo sollecita la comunità diocesana a prendersi cura dell’umanità, specie quella più debole e fragile, senza fare puro assistenzialismo ma realizzando, nei limiti delle nostre possibilità, una società più giusta e solidale, vivificata dall’amore. Lo scopo della rubrica è quello di riportare alcuni paragrafi del “Compendio della dottrina sociale della Chiesa” con il desiderio di suscitare una lettura e uno studio integrale del testo per aiutarsi a formare una coscienza politica e sociale di cui oggi si avverte tanto bisogno.

Sempre a sostegno della lettera pastorale del Vescovo, sarà inoltre pubblicato, in ogni numero come inserto centrale interamente a colori, un sussidio agile e finalizzato a favorire l’approfondimento dell’enciclica “Laudato Si” di Papa Francesco sul rispetto per il creato. Nel documento programmatico per l’anno 2019 – 2020, il Vescovo Mons. Luigi Mansi mette in evidenza che la cura delle persone è inseparabile dalla custodia del creato e che un uso utilitaristico delle cose porta inevitabilmente a vivere mere relazioni utilitaristiche tra gli uomini stessi. Il sussidio, curato da don Vincenzo Del Mastro, intende rivolgersi a tutti, dai più piccoli ai più grandi con l’auspicio che sia all’interno delle comunità parrocchiali, gruppi e associazioni, uno strumento utile nella conoscenza dell’enciclica, nella riflessione e nel confronto.

“Insieme” desidera così confermarsi sempre più strumento di comunicazione a servizio della comunione ecclesiale e di una più efficace azione pastorale.

Il primo numero del giornale di questo incipiente anno pastorale è già disponibile presso tutte le parrocchie e in alcune librerie di Andria, Canosa e Minervino Murge.

Alcune copie sono disponibili anche presso la Curia Vescovile.

Il giornale sarà on line nel sito della diocesi (www.diocesiandria.org) a partire da martedì 1 ottobre.

Don Gianni Massaro
Capo Redattore giornale “Insieme”

Read more

Giornata Mondiale dei poveri

Papa Francesco nel messaggio di questa seconda giornata mondiale dei poveri, assicura che il Signore “ascolta i poveri, quanti vengono calpestati nella loro dignità e, nonostante questo, hanno la forza di innalzare lo sguardo verso l'alto per ricevere luce e conforto, coloro che vengono perseguitati in nome di una falsa giustizia, oppressi da politiche indegne di questo nome e intimoriti dalla violenza”.

“I poveri vanno amati come poveri, cioè come sono, senza far calcoli sulla loro povertà, senza pretesa o diritto di ipoteca, neanche quella di farli cittadini del regno dei cieli, molto meno dei proseliti” (don Mazzolari).

Dio ascolta il grido dei poveri, non solo i poveri di cibo, di beni primari e vitali, ma anche il povero di relazioni, di cultura, di patria, di valori… forse tutti dovremmo sentirci poveri perché tra poveri si condivide sempre quel poco o tanto che si ha.

La Casa Accoglienza “S. M. Goretti” della Diocesi di Andria fino a due anni fa erogava circa 400/500 pasti, ma nell’ultimo periodo sono scesi a circa 200, e sono emerse altre forme di povertà.
Chi bussa alla porta sono sempre volti nuovi, persone che vivono l’esperienza della povertà, spesso inediti, travolti da un cambiamento nelle condizioni sociali che li porta a non godere più di ciò che avevano, per loro sono cambiate le condizioni in modo repentino ed inaspettato.

Volti che si rispecchiano, nei giovani smarriti alla ricerca della loro esistenza, famiglie in rottura, persone perse nella dipendenza da alcool e gioco, anziani soli con una pensione che non basta mai, giovani coppie ostacolate nella formazione della famiglia, maternità inaspettate e la difficile inesperienza di una gestione familiare, disoccupati, padri separati, gente che ha perso il lavoro, i migranti gli invisibili della società, le nuove generazioni straniere in cerca di identità.

Don Geremia Acri

Read more

CONTATTI

Piazza Vittorio Emanuele II, 23

76123 - Andria (BT)

tel. | fax

0883/59 25 96 - 0883/59 30 32

e-mail: