wrapper

“I CARE”: in ricordo di Don Milani

“I CARE”: in ricordo di Don Milani - Tre eventi presso la Parrocchia SS. Sacramento di Andria

Prendersi cura del prossimo, il coraggio dell’attenzione, la vicinanza ai più giovani. Saranno questi i temi al centro del programma che la comunità ecclesiale del SS. Sacramento, in collaborazione con Pax Christi, l’Ufficio della Pastorale sociale e del lavoro, l’Ufficio Migrantes e la Consulta delle aggregazioni laicali della Diocesi di Andria, ha organizzato per questo mese, in sintonia con la riflessione offerta dal Vescovo di Andria, Mons. Luigi Mansi, contenuta nella Lettera Pastorale ispirata alla parabola del Buon Samaritano “Si prese cura di lui”.

Ecco gli appuntamenti:

Mercoledì 29 gennaio alle ore 19:00 Beniamino Deidda, magistrato, esponente della Fondazione, tratterà il tema: “L’obbedienza non è più una virtù. È ancora attuale Don Lorenzo Milani?”

Venerdì 31 gennaio alle ore 9.00, Sandra Gesualdi, esponente della Fondazione don Milani e figlia di uno dei primi allievi di don Lorenzo, incontrerà alcuni studenti delle scuole medie, in rappresentanza del mondo scolastico andriese, e dialogherà con loro sulla ”Lettera ad una professoressa”.

Venerdì 31 gennaio alle ore 19:00, in collaborazione con l’Ufficio Migrantes, la Consulta delle Aggregazioni Laicali e la Casa Accoglienza “S. M. Goretti” della Diocesi di Andria, Sandra Gesualdi, darà vita a un incontro-testimonianza sulla vita e la personalità di don Lorenzo Milani e le sue “Esperienze Pastorali”.

Dopo la conferenza Sandra Gesualdi parteciperà a “La Téranga”: la cena sociale- multietnica che si tiene l’ultimo venerdì di ogni mese, come ormai d’abitudine, nella Mensa della Carità della Casa Accoglienza “S. Maria Goretti” della Diocesi di Andria, realizzata dagli ospiti e mediatori culturali delle case famiglia e di accoglienza della comunità “Migrantesliberi” e dai volontari, nata per condividere saperi e sapori.

Nei giorni 28-29-30-31 gennaio sarà allestita una mostra, a cura della Fondazione don Lorenzo Milani di Firenze, intitolata “Gianni e Pierino. La scuola di lettera ad una professoressa” rivolta principalmente alle scuole di Andria.

La mostra rappresenta il racconto della vita, delle opere e della figura di Don Lorenzo Milani, il priore di Barbiana, che negli anni ‘50 e ‘60 propose un esperimento educativo che divenne una risposta concreta alla mancata realizzazione di una offerta formativa inclusiva da parte delle istituzioni di allora. Il suo è stato un piccolo-grande modello di scuola dove uguaglianza e attenzione agli ultimi erano in prima linea.

La mostra sarà aperta dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 19:00.

Don Geremia Acri

Read more

“I CARE”: in ricordo di Don Milani

“I CARE”: in ricordo di Don Milani - Tre eventi presso la Parrocchia SS. Sacramento di Andria

Prendersi cura del prossimo, il coraggio dell’attenzione, la vicinanza ai più giovani. Saranno questi i temi al centro del programma che la comunità ecclesiale del SS. Sacramento, in collaborazione con Pax Christi, l’Ufficio della Pastorale sociale e del lavoro, l’Ufficio Migrantes e la Consulta delle aggregazioni laicali della Diocesi di Andria, ha organizzato per questo mese, in sintonia con la riflessione offerta dal Vescovo di Andria, Mons. Luigi Mansi, contenuta nella Lettera Pastorale ispirata alla parabola del Buon Samaritano “Si prese cura di lui”.

Ecco gli appuntamenti:

Mercoledì 29 gennaio alle ore 19:00 Beniamino Deidda, magistrato, esponente della Fondazione, tratterà il tema: “L’obbedienza non è più una virtù. È ancora attuale Don Lorenzo Milani?”

Venerdì 31 gennaio alle ore 9.00, Sandra Gesualdi, esponente della Fondazione don Milani e figlia di uno dei primi allievi di don Lorenzo, incontrerà alcuni studenti delle scuole medie, in rappresentanza del mondo scolastico andriese, e dialogherà con loro sulla ”Lettera ad una professoressa”.

Venerdì 31 gennaio alle ore 19:00, in collaborazione con l’Ufficio Migrantes, la Consulta delle Aggregazioni Laicali e la Casa Accoglienza “S. M. Goretti” della Diocesi di Andria, Sandra Gesualdi, darà vita a un incontro-testimonianza sulla vita e la personalità di don Lorenzo Milani e le sue “Esperienze Pastorali”.

Dopo la conferenza Sandra Gesualdi parteciperà a “La Téranga”: la cena sociale- multietnica che si tiene l’ultimo venerdì di ogni mese, come ormai d’abitudine, nella Mensa della Carità della Casa Accoglienza “S. Maria Goretti” della Diocesi di Andria, realizzata dagli ospiti e mediatori culturali delle case famiglia e di accoglienza della comunità “Migrantesliberi” e dai volontari, nata per condividere saperi e sapori.

Nei giorni 28-29-30-31 gennaio sarà allestita una mostra, a cura della Fondazione don Lorenzo Milani di Firenze, intitolata “Gianni e Pierino. La scuola di lettera ad una professoressa” rivolta principalmente alle scuole di Andria.

La mostra rappresenta il racconto della vita, delle opere e della figura di Don Lorenzo Milani, il priore di Barbiana, che negli anni ‘50 e ‘60 propose un esperimento educativo che divenne una risposta concreta alla mancata realizzazione di una offerta formativa inclusiva da parte delle istituzioni di allora. Il suo è stato un piccolo-grande modello di scuola dove uguaglianza e attenzione agli ultimi erano in prima linea.

La mostra sarà aperta dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 19:00.

Don Geremia Acri

Read more

Marcia diocesana della Pace

Marcia diocesana della Pace lunedì 30 dicembre 2019 alle ore 19.00 nella città di Minervino Murge

Il 1 gennaio 2020, dal 1968 per desiderio di papa Paolo VI, la Chiesa Cattolica celebra la Giornata mondiale della Pace. “La pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”, questo il titolo del Messaggio di Papa Francesco per la 53ª Giornata Mondiale della Pace che ha consegnato a tutta la comunità cristiana e a tutti gli uomini e le donne di buona volontà in cui afferma con coraggio che: “La pace è un bene prezioso, oggetto della nostra speranza, al quale aspira tutta l’umanità. Sperare nella pace è un atteggiamento umano che contiene una tensione esistenziale, per cui anche un presente talvolta faticoso «può essere vissuto e accettato se conduce verso una meta e se di questa meta noi possiamo essere sicuri, se questa meta è così grande da giustificare la fatica del cammino»”.

“Per dar risonanza al messaggio di Papa Francesco - sottolinea Don Michele Pace, Responsabile Ufficio Pastorale Sociale, Lavoro, Giustizia, Pace e Salvaguardia del creato - che definisce la pace oggetto della nostra speranza, e non un’utopia, ma uno slancio vitale e propulsivo della vita umana”, l’Ufficio di Pastorale Sociale, Lavoro, Giustizia, Pace e Salvaguardia del creato, con la collaborazione del Servizio diocesano di Pastorale Giovanile, la Caritas diocesana, del Punto Pace Pax Christi di Andria, dell’Azione Cattolica diocesana e dell’associazione Libera, e il Forum di Formazione all’Impegno Sociale e Politico di Andria, delle Comunità Parrocchiali di Minervino Murge e le associazioni: L’Officina dei sogni, la Libera Associazione di Volontariato e Go Murgia, organizza la

Marcia diocesana della Pace che si terrà a Minervino Murge, lunedì 30 dicembre 2019 alle ore 19.00

I partecipanti si ritroveranno in tre punti: 1. Via Croce; 2. Largo Villa Faro e 3. Largo San’Arcangelo, dove si terranno tre brevi momenti di riflessione. I tre gruppi si congiungeranno in Piazza Gramsci, dove si terrà un momento di preghiera guidato dal nostro Vescovo Mons. Luigi Mansi, con la consegna della Luce di Betlemme.

La marcia proseguirà verso il Cinema Moderno per ascoltare la testimonianza di Rosario Sardella, giornalista di TV 2000 e autrice del libro “Perché non se ne stanno a casa loro?”. Alla conclusione è prevista la visita del presepe luminoso.

L’invito è esteso alla cittadinanza dei comuni di Andria, Canosa di Puglia e Minervino Murge. Per l’occasione saranno messi a disposizione dalla Diocesi dei pullman da Andria e Canosa di Puglia. Le parrocchie e le associazioni potranno manifestare la loro presenza con la bandiera della pace ma anche con striscioni recanti frasi del messaggio del Papa.

Per info e prenotazione dei bus (entro e non oltre il 27 dicembre) si può contattare:

Don Michele Pace: 3478521984 | scrivere a: .

Read more

Marcia diocesana della Pace

Marcia diocesana della Pace lunedì 30 dicembre 2019 alle ore 19.00 nella città di Minervino Murge

Il 1 gennaio 2020, dal 1968 per desiderio di papa Paolo VI, la Chiesa Cattolica celebra la Giornata mondiale della Pace. “La pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”, questo il titolo del Messaggio di Papa Francesco per la 53ª Giornata Mondiale della Pace che ha consegnato a tutta la comunità cristiana e a tutti gli uomini e le donne di buona volontà in cui afferma con coraggio che: “La pace è un bene prezioso, oggetto della nostra speranza, al quale aspira tutta l’umanità. Sperare nella pace è un atteggiamento umano che contiene una tensione esistenziale, per cui anche un presente talvolta faticoso «può essere vissuto e accettato se conduce verso una meta e se di questa meta noi possiamo essere sicuri, se questa meta è così grande da giustificare la fatica del cammino»”.

“Per dar risonanza al messaggio di Papa Francesco - sottolinea Don Michele Pace, Responsabile Ufficio Pastorale Sociale, Lavoro, Giustizia, Pace e Salvaguardia del creato - che definisce la pace oggetto della nostra speranza, e non un’utopia, ma uno slancio vitale e propulsivo della vita umana”, l’Ufficio di Pastorale Sociale, Lavoro, Giustizia, Pace e Salvaguardia del creato, con la collaborazione del Servizio diocesano di Pastorale Giovanile, la Caritas diocesana, del Punto Pace Pax Christi di Andria, dell’Azione Cattolica diocesana e dell’associazione Libera, e il Forum di Formazione all’Impegno Sociale e Politico di Andria, delle Comunità Parrocchiali di Minervino Murge e le associazioni: L’Officina dei sogni, la Libera Associazione di Volontariato e Go Murgia, organizza la

Marcia diocesana della Pace che si terrà a Minervino Murge, lunedì 30 dicembre 2019 alle ore 19.00

I partecipanti si ritroveranno in tre punti: 1. Via Croce; 2. Largo Villa Faro e 3. Largo San’Arcangelo, dove si terranno tre brevi momenti di riflessione. I tre gruppi si congiungeranno in Piazza Gramsci, dove si terrà un momento di preghiera guidato dal nostro Vescovo Mons. Luigi Mansi, con la consegna della Luce di Betlemme.

La marcia proseguirà verso il Cinema Moderno per ascoltare la testimonianza di Rosario Sardella, giornalista di TV 2000 e autrice del libro “Perché non se ne stanno a casa loro?”. Alla conclusione è prevista la visita del presepe luminoso.

L’invito è esteso alla cittadinanza dei comuni di Andria, Canosa di Puglia e Minervino Murge. Per l’occasione saranno messi a disposizione dalla Diocesi dei pullman da Andria e Canosa di Puglia. Le parrocchie e le associazioni potranno manifestare la loro presenza con la bandiera della pace ma anche con striscioni recanti frasi del messaggio del Papa.

Per info e prenotazione dei bus (entro e non oltre il 27 dicembre) si può contattare:

Don Michele Pace: 3478521984 | scrivere a: .

Read more

CONTATTI

Piazza Vittorio Emanuele II, 23

76123 - Andria (BT)

tel. | fax

0883/59 25 96 - 0883/59 30 32

e-mail: